lunedì 23 aprile 2018

QUANDO A SCRIVERE E' IL CUORE


Italo Balbo, “ lavoro e milizia”, Edizioni della Lanterna, 2018.

Ristampa di un famoso discorso di Italo Balbo, quadrumviro della Rivoluzione fascista, eroe di guerra sul fronte alpino  e infaticabile coordinatore delle squadre d' azione fasciste fino alla Marcia su Roma. Discorso pronunciato in occasione dell' inquadramento delle squadre d' azione nella neocostituita Milizia volontaria di Sicurezza Nazionale. Occasione per presentare le riforme sociali del Fascismo alle nuove generazioni dell' epoca. Introduzione di Giuseppe Bottai. Illustrazioni originarie della prima edizione del 1923. Documento storico.

Con un po’ di pazienza, vi consiglio di leggere: è Italo Balbo, il 21 aprile del 1923 a Milano, discorso pronunciato al Teatro Lirico, ora riprodotto nel volume “Lavoro e Milizia” Edizioni della Lanterna 2018. Bellissimo...secondo me.


QUANDO A SCRIVERE E’ IL CUORE.

“La giornata del 21 aprile di quest’anno non è stata retorica. Gli uomini che in altri tempi e con altri Partiti si sarebbero missati su qualche pubblica bigoncia, per ammannire al popolo persuasive orazioni, balzarono quel giorno in arcione, e, alla testa di mille e mille uomini in arme son passati tra la folla urlante.

Alla retorica non è stato concesso che questo: di fermare la marcia e di riavviare gli armati alle opere della pace, nel campo e nell’officina.

Ma era in ognuno, nei capi e nei gregari, come l’ansiosa coscienza della brevità della sosta: tutto questo, le massicce colonne di uomini, che pur muovevano spedite sulle antiche strade militari, i fieri canti di battaglia che si addensavano come nembi sul loro cammino, il fervore di conquista che incendiava intorno a loro l’atmosfera, portava in sé l’anticipazione sicura di una più lunga marcia”.

È l’incipit dell’introduzione –dovuta a Bottai- al testo del discorso di Balbo pronunciato al Teatro Lirico di Milano il21 aprile del 1923e (ora riprodotto nel volume “Lavoro e Milizia” Edizioni della lanterna 2018).

Io l’ho trovata coinvolgente, suggestiva e suscitatrice di emozioni come poche altre...il confronto con gli sgrammaticati tweet dei politici di oggi mi fa piangere il cuore.

Giacinto Reale, ricercatore storico




LINK UFFICIALE DEL LIBRO :




COME ACQUISTARLO SU AMAZON :


PAGINA FACEBOOOK DEDICATA ALI LIBRI DI ITALO BALBO :