giovedì 29 giugno 2017

L INVASIONE




Solo nelle ultime ore 8500 sbarchi di clandestini. Un paese invaso sparisce tra gli applausi dei media, dei preti e dei poteri.

( Marcello Veneziani )



Non stiamo assistendo e subendo un "esodo", come lo definisce l'Ansa, ma un'auto-invasione da noi voluta, pianificata e finanziata.

Così come non sono "migranti", al pari degli uccelli, ma solo clandestini e lo strumento umano su cui chi veramente ci governa, e non è Paolo Gentiloni ma la grande finanza speculativa globalizzata, sta investendo per sostituire la nostra società e porre fine alla nostra civiltà.

Il piano Kalergj esiste e si sta attuando sotto i nostri occhi drogati dai media….



“Non si cambiano le proprie idee in base ai sondaggi – ha detto Matteo Renzi commentando il disastro delle elezioni amministrative – e non si rimettano in discussione le battaglie che abbiamo fatto: quella sullo Ius Soli non si può mettere in discussione”.

Chi glielo spiegherebbe altrimenti a George Soros, che nei primi di maggio aveva convocato presso di sé Gentiloni  ingiungendogli di calendarizzare quanto prima la legge da lui tanto voluta?

I temi dell' incontro sono rimasti misteriosamente segreti, ma è facilissimo intuirli : accellerare l' invasione e renderla irreversibile con conseguente sfiguramento del tessuto sociale e della identità italiane attraverso la legge dello jus soli, da approvare con la massima urgenza, prima che il governo  cada attraverso libere elezioni.

Detto e fatto: nel giro di qualche giorno lo Ius Soli è stato imposto come priorità del Paese, nonostante sia palesemente inviso alla maggior parte della popolazione. Ma niente, loro vanno avanti dovesse costare anche la distruzione del Partito e un aggravamento senza pari della situazione sociale.

Avranno quello che si meritano, sperando che ciò avvenga prima che sia troppo tardi per salvare la nostra Nazione.


Observer


L’ INVASIONE :