giovedì 11 maggio 2017

VENEZIA, 12 MAGGIO 1797, COLPO DI STATO


12 Maggio 1797 – Colpo di Stato francese anti veneto. Inizio dell'occupazione straniera della Repubblica Veneta.


Domani il Maggior Consiglio si riunirà nella sua sala in Palazzo Ducale per ricordare e condannare il Colpo di Stato francese del 1797, compiuto ai danni della Repubblica Veneta e che culminò nell'"abdicazione" del Doge e del Maggior Consiglio e nell'occupazione della Serenissima.

Gli effetti di quella scellerata poliica persistono ancora nella loro tremenda gravità.

Il Maggior Consiglio ricorderà all'Europa il suo tradimento e i crimini commessi contro la civiltà veneta presentando anche un primo conto riparatorio ai Governi francese, austriaco, inglese e italiano.

La condanna sarà particolarmente forte contro lo Stato francese con il quale, senza arrivare ad un "accordo di pace riparatorio, persiste" uno stato di guerra, acceso dai Governi della Nazione francese proprio nel 1797.

Il Maggior Consiglio chiederà solennemete al Governo francese, come primo gesto di buona volontà, la restituzione in mano del Governo Veneto, del quadro "Le Nozze di Cana" di Paolo Veronese, uno degli innumerevoli furti compiuti
dalla Francia nella Venezia nella stagione del 1797.Il Governo Veneto, con lettera del Doge del 23.3.2017 , ha chiesto al Governo occupante italiano di mettere a disposizione del Maggior Consiglio il Palazzo Ducale per la riunione commemorativa del 12.5.2017, ore 15.

Le Autorità venete credono che l'accoglimento della richiesta sia giusto e doveroso e perciò aspetteranno fiduciose, fino all'ultimo minuto, una risposta positiva da parte di Roma.

Se così non dovesse essere, i Membri del Maggior Consiglio e gli invitati accederanno al Palazzo Ducale pagando il "pizzo" imposto dal Governo italiano (biglietto d'ingresso) per assicurarsi comunque le condizioni di tornare a rialzare la bandiera veneta nella sede del grande parlamento veneto.


La marcia per la ricomposizione della Repubblica Veneta non conosce soste. Noi Veneti, eredi della Serenissima, siamo certi di arrivare in tempi brevi al risultato finale, quello di ottenere la fine dell'occupazione dello Stato Veneto!

I patrioti saranno tutti presenti alla riunione del Maggior Consiglio di domani 12 Maggio 2017 per affermare il diritto indiscutibile dei Veneti di ritornare ad essere padroni di casa nostra!



Il programma:

Apertura dei lavori del Presidente del Maggior Consiglio;

Recita corale del Pater Noster, la "Costituzione" della Repubblica Veneta;


Firma della Sentenza di condanna del tradimento e occupazione francese e del Proclama per la libertà e sovranità della Repubblica Veneta.

Viva San Marco!

Viva la Repubblica Veneta!

Venezia 11.5.2017

Ufficio Dogale,
Ufficio Dogale – San Polo 2398 – 30125 Venezia

governoveneto@gmail.com  – info 338 8167955


LIBRI DELlA LANTERNA SULLE VENEZIE IN LOTTA E SULLA REPRESSIONE DI STATO :