mercoledì 31 maggio 2017

L' ITALIA E' ORMAI COSA " LORO"...




 La Democrazia è salva !

 Finalmente potete stare tranquilli.

La Giustizia Italiana ha ancora una volta salvato la Democrazia.

Alla faccia di tutti i populisti che minacciano pericolosamente le istituzioni democratiche. Quelle istituzioni che hanno creato un paese migliore per i vostri figli, dove tutto è privato e dove potranno godere della flessibilità del lavoro a tempo, e del meccanismo virtuoso della concorrenza.

Borghezio, l’europarlamentare della Lega, è stato condannato per gli insulti a Kyenge. 50mila euro il risarcimento: “Devo vendermi casa…”. E’ stato condannato per diffamazione aggravata dalla finalità di odio razziale.

Tutti noi cittadini per bene, che paghiamo le tasse per mantenere questo sistema dove di pubblico c'è solo il debito, possiamo tirare un sospiro di sollievo!

Non siete contenti di vivere in questa democrazia, dove anche il capitalismo è più buono?

Ha persino accettato di prendersi le risorse del sottosuolo, autostrade, gasdotti, acquedotti, centrali elettriche, reti telefoniche, servizi postali, strutture sanitarie, porti, aeroporti, costruite col lavoro ed i soldi del popolo.

20 anni di privatizzazioni per il vostro bene! I vostri figli vi ringrazieranno per questo!

La Giustizia Italiana ha ancora una volta difeso la Democrazia dei Partiti, delle Banche e delle Multinazionali.
E' per questo che pagate no?

I miei “amici”, orgogliosi elettori dei partiti "democratici" quelli che difendono sempre la dignità umana e l'orgoglio omosessuale, sarebbero contenti di sapere che è stato punito un atto di razzismo contro un politico di origini africane, pagato però con i soldi degli italiani e che non ha mai fatto niente per gli italiani.

"Il razzismo non è forse una delle cose peggiori per offendere la dignità umana?" mi direbbero subito i miei “amici”.

Certamente, risponderei.

E a proposito di razzismo, tante considerazioni si potrebbero fare...



Pensandoci bene, sono proprio i politici ad esprimere la più alta forma di razzismo. Con il popolo italiano ovviamente.

Stanno togliendo i soldi al popolo italiano per finanziare la sua sostituzione etnica. Prendono la gente dagli altri paesi la portano qui a spese vostre e la mantengono sempre a spese vostre, mentre ci sono 10 milioni gli italiani sulla soglia di povertà e 4 milioni in povertà assoluta. Non è razzismo questo?

Stanno togliendo le risorse che dovrebbero servire a costruire un futuro migliore per i vostri figli. Vi costringono a vivere in un sistema dove su 10 ore di lavoro ne dovete dare almeno 7 a loro per non avere nulla in cambio. Non è razzismo questo?

Loro hanno diritto ad avere una scorta che protegga loro, la loro famiglia e la loro proprietà; tutto chiaramente con i vostri soldi. Mentre voi non potete usare un’arma da fuoco se qualcuno vi entra in casa. Non è razzismo questo?

Mussolini, quel dittatore fanatico che preferiva aumentare l’incremento demografico dando sussidi alle coppie ITALIANE che facevano figli invece di importare gente dall’Africa, diceva che “la Democrazia è quel sistema politico che da al popolo l’illusione della sovranità”.

Definizione che collima con quella del politico ed economista francese dell’800 Frédéric Bastiat: “Lo Stato è la grande finzione attraverso la quale tutti cercano di vivere alle spalle di tutti gli altri”. Si riferiva ovviamente allo Stato Democratico nato con la rivoluzione francese.

Il grande monetarista e giurista italiano Giacinto Auriti invece diceva che “le attuali istituzioni sono il paravento della mangiatoia degli usurai”, cioè il sistema bancario internazionale che gode delle tasse da restituzione monetaria.

Ma si sa, questi signori erano populisti. Per fortuna la televisione non ne parla mai, se non per raccontarvi quanto siete fortunati ora che siete liberi e la legge è uguale per tutti…


Anonimo Pontino


L’ INVASIONE :