venerdì 17 febbraio 2017

2017, MILANO. LA MECCA



La nuova spianata di Al Salah.

Non bastavano gli africani a Milano, ci volevano anche la flora africana, le palme, alle spalle del monumento a Vittorio Emanuele II, in piazza Duomo di fronte alla Madonnina. Il Duomo ora  appare ora come una Moschea.

Presto  saranno piantati anche i banani. Se ne sente il bisogno.

E così abbiamo gli Africani e la flora africana... ora dell'Africa manca soltanto la fauna :  qualche leone e un paio di rinoceronti che si aggirino tra le palme, pronti a sbranare gli ideatori e gli esecutori di un simile obbrobrio, gli stupidi autori comunisti, quelli dell'internazionalismo proletario ora divenuto globalizzazione che coinvolge l'Italia, ormai ovunque nota come il Paese dei citrulli.

Per costoro,  soprattutto quelli che si ostinano a votare PD ,  un radioso  futuro ruolo di attori non protagonisti, nella spianata di Al Salah, califfo della Nuova Mecca : quello di macachi  che , fra i rami dei banani si possano esibire in volteggi e berci vari, per sollazzare e intrattenere le “ risorse” che passeggiano davanti alla Moschea e che, poverini, si annoiano tanto, fra un pranzo e l’ altro in albergo  e quando manca la connessione WIFI  ai loro mega-cellulari e non possono ascoltare il loro rapper preferito che  canta  la loro canzone preferita : " io no paga afito"....

Italiani, brava gente. Ma un po’ stupida.

Accogliete, gente, accogliete…..

Observer






I LIBRI DELLA LANTERNA SULLA INVASIONE :