lunedì 24 agosto 2015

LA GRANDE SERBIA DI RADOVAN KARADZIC

Un libro del giovane studioso revisionista Maurizio Rossetti che ripercorre ascesa e declino della ideologia della Grande Serbia di Radovan Karadzic, il medico psichiatra che è stato  l' ideologo del nazionalismo serbo.

Il libro ripercorre recenti pagine di Storia e in particolare tratteggia la fisionomia della ideologia nazionale serba espressa da Karadzic.

Ne individua i lineamenti nel paradigma nazionale espresso dai fascismi dell' Europa orientale ( in particolare della Legione di Codreanu) e nella direzione di una " rivoluzione conservatrice" volta a rinnovare l' epopea nazionale serba della lotta alla invasione religiosa islamica del Vecchio Continente, bloccando la nascita di una " dorsale verde" transbalcanica che porterebbe alla islamizzazione da est dell' Europa.

Un testo di evidente attualità.


Link ufficiale del libro :