giovedì 27 ottobre 2011

COMPLETATA LA PAGINA DEDICATA A " TOGHE E FORCHETTE"

E' stata completata la pagina dedicata al libro Toghe e forchette   e all' immondo processo che lo riguardava. Per  connettersi , cliccare :


Se la pagina vi piace, non mancata di cliccare il tasto che compare sulla sua intestazione ( mi piace) per esprimere la vostra preferenza, ricevere gli aggiornamenti sulla pagina e far circolare la stessa nel web.

mercoledì 26 ottobre 2011

CONFERENZE E PRESENTAZIONE DI LIBRI

Le edizioni Edoardo Longo intendono avere un dialogo diretto con i Lettori interessati agli argomenti dibattuti nei libri editi, nonché a diffondere i propri testi sul territorio,  e per questa ragione comunicano la piena disponibilità dell’ editore -  nonché autore di numerosi dei testi editi – avvocato Edoardo Longo , nonché degli altri autori della casa editrice, a tenere conferenze  di presentazione dei libri editi, nonché a partecipare a dibattiti sui temi relativi.
Le associazioni culturali interessate possono contattare l’ editore a uno di questi indirizzi :


Oppure contattare l'  editore telefonicamente , per iscritto o di persona  :


catalogo delle edizioni :

mercoledì 19 ottobre 2011

LE ILLEGALITA' GIUDIZIARIE DEL TRIBUNALE DI PORDENONE

In preparazione una nuova edizione, aggiornata di nuove impressionanti violazioni, sulle illegalità patite dall ' avvocato Edoardo Longo ad opera del tribunale di Pordenone nel corso della operazione di pulizia etnica del dissenso politico subita dall' avvocato Longo nella primavera del 2010.

Successivamente sarà pubblicata anche una intervista allo scomodo legale, rilasciata recentemente.

La vecchia edizione del memoriale è comunque sempre presente in rete a questo link :


Nella fotografia qui a lato è riprodotto un hard - disk di un computer illegalmente sequestrato all' avvocato Longo nel corso di questa ignobile operazione di Polizia Politica, che un perito del tribunale stesso ha accertato essere stato distrutto ( a calci ) presso la cancelleria del tribunale penale di Pordenone - giudice delle indagini preliminari - dove doveva essere custodito fino al dissequestro.

Questo è lo strano concetto di " legalità" presso questi uffici giudiziari. Naturalmente, nessuno ha indagato per scoprire gli autori della distruzione del bene... forse per non scoprirli, visto che si annidano fuor di ogni dubbio nel palazzo di " giustizia" di Pordenone ?


Per esprimere solidarietà all' avvocato perseguitato per la sua attività intellettuale e per la sua attività di difensore senza compromessi con le autorità giudiziarie più corrotte, si suggerisce di acquisitare i libri da lui editi in materia di malagiustizia italiana, attraverso la seguente pagina - catalogo dele sue edizioni :





lunedì 17 ottobre 2011

MALAVITA FINANZIARIA E INDIGNADOS ITALIOTAS

COSÌ LA PENSO
... malavita finanziaria e indignados italiotas.


MALAVITA...


...Della serie ... quando un UOMO, una NAZIONE e un POPOLO s’indignarono davvero contro la PLUTOCRAZIA mondiale!
Che non son degno di nominare: avessi sentito per sbaglio un indignados italiotas parlare di SOVRANITÀ MONETARIA da sottrarre alle grinfie della GRANDE USURA MONDIALE e restituire al POPOLO e, per esso, allo STATO! Che non son degno di nominare: proprio non capisco come si possa protestare contro le banche e l’alta finanza con la benedizione, la comprensione e il sostegno di DRAGHI, SOROS e analogo putrido canagliume subumano.
 Per tutti i SANTI del PARADISO che non son degno di nominare: adesso tutti a condannare la violenza e nessuno che si interroghi su chi organizza, finanzia, manovra, dirige i black block...
 Non me la prendo con i tanti ragazzi che in buona fede sono andati a Roma a indignarsi, bensì con chi li strumentalizza. Con quei mascalzoni – al soldo dei BANCHIERI USURAI - che hanno promosso la manifestazione cui c’è da chiedere: perchè non vi indignate quando la NATO aggredisce e invade gli stati sovrani? E massacra la popolazione civile? Perchè non vi indignate quando usa armi all’uranio impoverito le cui indicibili, nefaste conseguenze sono sotto gli occhi di tutti? Perchè non vi indignate contro chi da oltre settant’anni sta massacrando giorno dopo giorno il popolo palestinese e contro chi da secoli tiene sotto dominio l’IRLANDA?
 Perchè, brutti porci, nonostante il popolo italiano (di raffa o di raffa, a torto o a ragione) si sia pronunciato contro l’uso del nucleare, non v’indignate contro le basi americane e Nato e annessa flotta aereo navale che sono STRACOLME di ORDIGNI NUCLEARI e armi all’uranio impoverito? Perchè non firmate la petizione popolare del Centro Studi Socialismo Nazionale per la denuclearizzazione dell’Italia? E mi fermo qui perchè ora l’indignato sono io!
Anche nei confronti di un certo “destrume” cui la STORIA (e nemmeno la cronaca) evidentemente non insegna nulla, atteso che mentre invoca misure “severissime” contro la violenza (e ci mancherebbe pure), non dice una PAROLA che sia UNA sul debito pubblico e sulla perduta sovranità popolare della moneta. Ed è proprio questo destrume che rafforza una mia antica convinzione: La DESTRA economica (e non solo) sta al FASCISMO come la POLMONITE sta al POLMONE!!! E al patibolo ci manderei non i ragazzi che protestano e nemmeno i black blok che tra qualche mese o anno saranno impiegati di banca, ma DRAGHI, SOROS, TRICHET, ROCKFELLER et similia che messi insieme formano la squadra di camerieri e maggiordomi al servizio dell’immonda famiglia!
I ROTHSCHILD, il cui nome non compare mai, neppure negli scritti dei PRESUNTI nemici dell’alta finanza alla Giulietto Chiesa che non a caso è stato uno dei grandi sostenitori e promotori della manifestazione romana. Tanto, è più facile e più comodo prendersela con Berlusconi che può essere o è (a seconda dei punti di vista) un problema, ma non E’ il PROBLEMA. Nemmeno questo particolare dice niente agli italiotas? Pertanto, per quel che mi riguarda, continuerò a indicare la giusta e UNICA soluzione al problema del debito pubblico, senza immischiarmi con chi s’indigna a comando e senza indulgere in richieste di patiboli per quattro violenti scalzacani manovrati dagli USURAI. Senza nostalgie, senza torcicolli, ma con la forza dei documenti storici e la consapevolezza di essere dalla parte di chi vuol fare davvero e soltanto gli interessi del POPOLO! Alla prossima!!!


Mario De Cristofaro 16 ottobre 2011.

P.S.
Il libro la cui copertina è riprodotta nel sottostante post, fu pubblicato poco dopo l’ascesa al potere di MUSSOLINI. Racconta gli intrighi e le manovre della G.U.M. per strozzare economicamente e asservire moralmente l’ITALIA e gli ITALIANI, nonchè i provvedimenti presi dallo STATISTA di quell’epoca e dal SUO governo per impedire che ciò avvenisse. Vedi anche il prestito del littorio in “così la penso” n.84.

Per avere tale libro, ristampato da un piccolo editore con diversa copertina e impreziosito da alcuni disegni dell’epoca, scrivete a
 E’ l’unica indicazione che sono in grado di fornirvi. Se tale indirizzo risulta sbagliato, cercate su fb Edoardo Longo e aprite dove c'è scritto "scritti politici dell'avv. Edoardo Longo".

Nota : Ringraziamo l’ autore di questa segnalazione alla nostra fatica editoriale e ne condividiamo anche l’ articolo che ci siamo permessi di riprodurre sul nostro blog. Per chi fosse interessato al libro, segnaliamo la pagina – catalogo delle edizioni :

giovedì 13 ottobre 2011

ORRORI GIUDIZIARI ALLA PORDENONESE

Poco alla volta, dopo la chiusura volontaria del vecchio blog, stiamo ripristinando sul nuovo blog tutti i link e i post che erano pubblicati in precedenza. Il sistema delle pagine tematiche si è rivelato molto utile per raccogliere in modo visivo e di facile consultazione tutto quello che si trova sul web  ( e sul vecchio antizog..) sui vari argomenti  che abbiamo trattato, con grande interesse di pubblico.
Dopo la recente ripubblicazione sul blog e sulla relativa pagina dei capitoli di Anonima Estorsioni, ora è la volta della pagina dedicata al libro che ha messo in crisi il palazzo di giustizia ( ? ) di Pordenone : il famosissimo “ toghe e forchette. La giustizia secondo l’ ordine forense.
Il link della pagina che stiamo approntando è il seguente :


Sia questa pagina , che le altre le trovare anche segnalate nella barra a destra del blog.
In questa pagina troverete tutto quello che è presente sul web circa il famigerato libro e altro ancora. Per esempio, quanto riguarda il vergognoso processo all’ avvocato Edoardo Longo quale presunto autore del libro – scandalo.  Una pagina di autentica malagiustizia ripugnante, dove il Jurassic – Park del tribunale di Pordenone ha dato il peggio di sé, con una sistematica violazione di ogni principio di diritto e di legalità, violazione sistematica che è difficile capire se  fu dovuta a ignoranza piuttosto che a dolo di ritorsione. Secondo il sottoscritto ad entrambi ….
La sintesi di questo vergognoso processo da terzo mondo, la trovate nell’ esposto disciplinare  qui consultabile :


Nella nuova pagina dedicata al libro non troverete invece le raggelanti cronache delle udienze, con il profluvio di illegalità commesse dal “ giudice”. Esse troveranno invece pubblicazione definitiva, in forma integrale e con numerosi commenti e documenti aggiuntivi, in un prossimo volume dedicato proprio allo schifoso processo a Toghe e Forchette, un processo dal sapore di ordalia medievale. Ricordiamo, per concludere questo annuncio, che tale processo è attualmente pendente avanti alla Suprema Corte di Cassazione, investita dal compito di pronunciarsi sul tasso di illegalità del modo pordenonese di intendere il processo penale…. Un tasso piuttosto, alto, da guida in stato di ebbrezza……il che comporterebbe, in un paese normale e civile, rispettoso della sua Costituzione di legalità, il ritiro della patente… atto dovuto,  nei confronti di chi guida in stato di ebbrezza… cronica…

mercoledì 12 ottobre 2011

GERMANIA ANNI ' 20 : LA GRANDE DEPRESSIONE

In corso di preparazione un volume di inediti  scritti da un commentatore politico d' eccezione negli anni ' 20 sulla grande depressione economica nella Germania degli anni '20, dopo la fine della grande guerra.

Testi assolutamente mai stampati in Italia.Un evento editoriale controcorrente. Per i tipi delle Edizioni Edoardo Longo. Questa anticipazione in forma riservata è stata resa necessaria per evitare sabotaggi della iniziativa, prima che il testo sia stato messo a disposizione del pubblico.

A questa anticipazione farà seguito la segnalazione della stampa di questa antologia sul catalogo  delle Edizioni .

Sostenete il programma editoriale non conforme di queste edizioni acquistandone i libri controcorrente e pubblicizzandola :

IL TRIBUNALE DI PORDENONE COME GUANTANAMO

In corso di preparazione la seconda edizione del Memoriale dell' avvocato Edoardo Longo intitolata Il tribunale di Pordenone come Guantanamo.

La nuova edizione sarà di molto aumentata quanto a documentazione degli abusi giudiziari effettuata nella raggelante vicenda di illegalità giudiziarie inferte all' avvocato Longo nel 2010. Si ricorda che nel corso del medesimo anno, sia la Corte Suprema di Cassazione che il Consiglio Nazionale Forense hanno dichiarato nullo l' intiero iter di illegalità. L' avvocato Longo si appresta a muovere azione legale di risarrcimento danni nei confronti del tribunale di Pordenone.
 la vecchia versione del Memoriale è ancora leggibile/scaricabile cliccando il seguente link :

lunedì 10 ottobre 2011

STUDIO LEGALE LONGO : GRATUITO PATROCINIO


Attraverso questo beneficio il cittadino che ne fruisce può accollare le spese legali dei processi che lo riguardano all’ amministrazione della giustizia, evitando così di pagare il proprio legale, pur avendo in ogni caso  la possibilità di sceglierlo liberamente, sia pure fra quelli iscritti in un apposito elenco.
Le legge prevede il beneficio del gratuito patrocinio  a spese dello Stato nei processi penali, civili, amministrativi, quando sussistano determinati requisiti di redditi e soggettivi. Tale requisiti sono predeterminati dalla legge e periodicamente aggiornati, in considerazione degli indici ISTAT sul costo della vita.

La domanda di ammissione al beneficio del gratuito patrocinio deve contenere i dati richiesti dalla legge ed è comunque in carta libera e va presentata negli uffici caso per caso indicati dalla legge stessa.



Lo STUDIO LEGALE LONGO informa che gli avvocati Edoardo Longo e Sandra Cisilino sono iscritti nelle liste degli avvocati del gratuito patrocinio danno quindi disponibilità, se richiesti, a prestare assistenza legale con questa formula, che permette di fruire dell’ avvocato di fiducia a spese zero.

L’ avvocato Edoardo Longo è iscritto a questi elenchi fin dalla data della loro istituzione.

Le persone interessate a questo servizio di pubblica utilità possono contattare gli avvocati EDOARDO LONGO e SANDRA CISILINO, liberamente, scrivendo una mail a questo indirizzo :
Oppure contattando i due professionisti agli indirizzi e numeri telefonici indicai sul sito dello Studio Legale a questo link :


Questa comunicazione è stata pubblicata anche  nella BACHECA dello Studio Legale Longo, dove è posibile trovare varie comnicazioni interessanti, quali proposte di lavoro e di collaborazione con lo Studio. Ecco il link :